You are currently viewing Cenni strorici sulla razza di cani shiba Inu

Cenni strorici sulla razza di cani shiba Inu

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Novità

Conosciuto erroneamente con il termine italianizzato di “scibainu”, il suo nome vero è Shiba Inu. E’ la più antica razza canina, nata da una selezione di cani di piccola taglia giapponesi.

La razza di cani Shiba-Inu è molto antica, probabilmente introdotta in Giappone dalla Cina tra il 6000 e il 300 a.C. I cani di razza Shiba-Inu grazie alle piccole dimensioni, alla resistenza, alla velocità e all’agilità, sono stati utilizzati per la caccia di uccelli, daini e cervi. La razza di cane Shiba del periodo contemporaneo ha origine dall’unione di diverse antiche razze che, seppur differenti nella taglia, nel colore e nella morfologia sono state raggruppate sotto il nome di shiba dal medico veterinario Dottor Saito. Nel 1932 viene fondato in Giappone il Nihon Ken Hozonkai, chiamato anche Nippo (associazione per la conservazione del cane giapponese), che riconoscerà nel 1936 lo shiba come monumento nazionale, poiché durante la seconda guerra mondiale questa razza si era quasi estinta. Fortunatamente rimasero tre linee di sangue che permisero agli allevatori Masuezo Ozaki, Tatsu Nakajo e Gaiyu Ishikawa di salvare questa razza. Nacque così lo shiba moderno.

La razza di cani Shiba inu è classificata come un cane di piccola taglia, ma pur avendo piccole dimensioni i cani di razza Shibainu possiedono una struttura fisica molto resistente, atletica e forte oltre ad una muscolatura notevole, eredità dei suoi antenati cacciatori. Ha un muso lungo e una mascella potente, capace di grande presa sulla selvaggina, una testa dalla fronte molto ampia e piatta ed un tartufo scuro caratterizzato da una canna nasale dritta. Un’altra caratteristiche dei cani di razza Shibainu le sue orecchie triangolari,con la punta leggermente arrotondata, ed i suoi occhi scuri di forma affusolata. Il pelo di lunghezza media può presentare diverse tonalità di colore tra cui il rosso che è il più diffuso, il nero focato (ma sempre con sovrapposizione di urajiro, ovvero la tipica disposizione del bianco), il sesamo, colore molto antico nonché raro da vedere, e il bianco, non più ammesso nei paesi europei (eccetto L’Inghilterra). La consistenza del pelo lo fa assomigliare molto ad un peluche.

Il nostro allevamento di cuccioli di cane Shibainu è attivo nelle province di Aosta, Torino, Milano, Bergamo, Bolzano, Trento, Varese, Verona, Vicenza, Venezia, Trieste, Treviso, Mestre, Piacenza, Parma, Rimini, Bologna, Firenze ed in Lombardia, Piemonte, Veneto, Valle d’Aosta, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Riviera Adriatica e Toscana.

Nel nostro allevamento di cani Shiba inu è attiva la vendita di cuccioli di cane Shiba nelle province di Aosta, Torino, Milano, Bergamo, Bolzano, Trento, Venezia, Trieste, Treviso, Parma, Rimini, Bologna, Firenze ed in Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Veneto e Toscana.